Il Majorero

Il Majorero è un formaggio prodotto a Lanzarote, l’isola più a nord-est dell’arcipelago spagnolo delle Canarie, caratterizzata da un meraviglioso paesaggio vulcanico. Il suo etimo deriva da Maxorata, l’antico nome di Fuerteventura, altra isola in cui viene prodotto da tempo immemorabile. Si tratta di un formaggio prodotto in condizioni uniche, in gran parte dovute all’estrema rusticità della capra Majorera che riesce a pascolare in terreni vulcanici, scoscesi e spesso inaccessibili, restituendo un latte di altissima qualità, estremamente ricco di essenze aromatiche (la posizione di Lanzarote le fornisce un microclima che ha contribuito alla sua biodiversità ed è questa in questa flora particolare alla base della dieta della capra Majorera che si “cela” il segreto del suo profumo e del suo gusto unici).

L’eccellente qualità del latte è dovuta però anche agli sforzi dei contadini che – da molti decenni ormai – selezionano incroci e razze, adattando le capre all’ecosistema dell’isola.

La presenza di queste capre sull’isola è antichissima e alcuni scavi archeologici indicano che si trovino nell’arcipelago spagnolo da più di 2.500 anni.

ph_credit: hangingonmyword.blogspot.com

Il Majorero è prodotto con latte pastorizzato ed è un formaggio a pasta semidura di colore bianco avorio, praticamente senza occhiatura; la crosta viene oliata durante tutto il periodo di stagionatura (mediamente 3 mesi) e infine cosparsa di paprika dolce che crea una crosta non edibile. Al gusto sposa sentori lattici e leggermente aciduli – tipici della capra – a un finale intenso e leggermente dolce.

Si abbina soprattutto a verdure crude in pinzimonio, olive o foglie di cappero.

 

 

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *